Seleziona una pagina

Non è sempre facile mantenere una corretta igiene orale: ma con questi consigli preziosi, la salute dei nostri denti diventerà una buona abitudine

Prenderci cura dei nostri denti con una corretta igiene orale è diventato difficoltoso, anche a causa dei ritmi frenetici della vita quotidiana. Ecco qui qualche consiglio direttamente dai professionisti dei centri Visodent, che potrà essere utile per iniziare a prenderci cura davvero dei nostri denti e fare una corretta prevenzione per tenere sotto controllo le patologie del cavo orale.

1) Consigli per una corretta igiene orale: utilizzare bene lo spazzolino

Molti pensano che basti spremere un po’ di dentifricio sulla testina dello spazzolino da denti, strofinare leggermente, risciacquare e il gioco è fatto. Non è assolutamente così: lavare bene i denti deve essere una buona abitudine quotidiana non solo per prevenire le più diffuse problematiche del cavo orale (come carie, placca o tartaro) ma anche per avere denti sempre bianchi e splendenti. È importante quindi:

  • lavare i denti 3 volte al giorno o dopo ogni pasto;
  • che si scelga uno spazzolino elettrico o uno manuale, spazzolare bene i denti per non meno di due minuti. L’arcata superiore va pulita con un movimento dall’alto in basso, quella inferiore dal basso in alto;
  • l’arcata dentale interna va pulita con estrema cura, spazzolando dalla gengiva al dente e tenendo lo spazzolino orizzontalmente;
  • Non bisogna dimenticare di passare lo spazzolino anche sulla lingua.

Una parte consistente la gioca la scelta dello spazzolino, sia esso elettrico o manuale. Quando parliamo di spazzolino manuale, in generale bisognerebbe preferirne uno di durezza media, con setole non troppo dure. Attenzione però: quando notiamo che le setole iniziano a piegarsi verso l’esterno vuol dire che lo spazzolino non sta più facendo il suo lavoro ed è ora di cambiarlo!  

2) Dentifricio

Anche la scelta del dentifricio è determinante per una corretta igiene orale. Dobbiamo infatti valutare bene quale sia quello più adatto a noi in base alla caratteristica di ognuno: denti sensibili, gengive tendenti al sanguinamento, smalto dei denti poco brillante, problemi di placca o tartaro. 

Per ogni esigenza esiste un dentifricio più o meno adatto. Il consiglio che vi diamo è di chiedere sempre al vostro dentista di fiducia, che saprà sicuramente indirizzarvi nella scelta.

3) Il filo interdentale e scovolino

Rimuovere la placca tra dente e dente tutti i giorni è fondamentale. Se non lo si fa almeno una volta al giorno, il rischio è di non riuscire a raggiungere i punti in cui lo spazzolino ha più difficoltà ad arrivare. Ed è qui che entra in campo il filo interdentale. Ma come si usa correttamente?

Iniziamo col dire che non occorre tagliarne in grande quantità ma ne bastano pochi centimetri. Il filo va inserito tra dente e dente con un movimento che va dall’alto verso il basso, facendolo aderire lungo la superficie di ogni singolo dente. Al termine della pulizia bisogna risciacquare molto bene la bocca con acqua e collutorio per eliminare la placca rimossa dai denti.

Un ruolo molto simile a quello del filo interdentale lo ricopre lo scovolino, che si utilizza per gli spazi interdentali più grandi. Si tratta di uno strumento consigliato soprattutto a chi ha protesi fisse, con la raccomandazione di usarlo delicatamente. Contrariamente a quanto molti credono, lo scovolino va utilizzato prima di lavarsi i denti con lo spazzolino, e non dopo.

4) Collutorio

Grande alleato alla lotta contro la placca, è il completamento ideale di una corretta igiene dentale. Se usato in combinazione con spazzolino e filo interdentale è un valido aiuto contro la proliferazione dei batteri.

Come per i dentifrici, anche dei collutori esistono diversi tipi: quelli con clorexidina, che aiutano a disinfettare il cavo orale, o quelli con il fluoro, per rinforzare lo smalto dei denti. Tutti però funzionano allo stesso modo: riempiendo il dosatore fino alla dose indicata e sciacquando per 30 secondi circa senza ingerirlo.

5) L’igiene dentale professionale.

Oltre alle buone pratiche quotidiane dell’igiene orale, la cosa migliore da fare per mantenere la bocca davvero in salute è recarsi dal dentista almeno due volte l’anno per una seduta di igiene orale professionale. Chiamate il centro Visodent più vicino a voi per saperne di più!

Per informazioni sui Direttori Sanitari Visodent visitate il nostro sito web: http://visodent.it/centri.html