Seleziona una pagina

Alitosi, una condizione molto comune che però scatena un senso di disagio in chi soffre di alito cattivo. Vediamo cos’è l’alitosi, quali sono le cause e i possibili rimedi 

Alitosi, una condizione fastidiosa per chi la vive ma a cui si può porre rimedio. Per saperne di più capiamo quali sono le cause che scatenano l’alitosi, i sintomi che comporta e i possibili rimedi a cui ricorrere.

Alitosi, le cause 

Anzitutto bisogna distinguere le cause dell’alitosi. I motivi per i quali si inizia a soffrire di questa condizione possono essere diversi e vanno da una causa esterna, come ad esempio l’ingestione di alimenti dall’odore particolarmente forte (aglio o cipolla), fino a cause più serie che possono scatenare una patologia più o meno duratura.

Nella maggior parte dei casi l’alitosi è temporanea ed è dovuta ad un accumulo eccessivo di placca nella bocca. La placca batterica è formata da residui di cibo che si depositano tra i denti e lì si decompongono, creando l’odore sgradevole che è il sintomo dell’alitosi. 

La placca è anche la principale responsabile di carie e disturbi gengivali, che possono essere ulteriori cause dell’alitosi. La carie infatti diventa un vero e proprio coacervo di germi e cattivi odori, e se non curata rischia di danneggiare seriamente il dente.

Altre cause più comuni dell’alitosi sono i disturbi gastrointestinali, che non hanno origine dalla bocca ma sono comunque una concausa dell’alito cattivo. In questo caso sono i batteri dello stomaco a causare cattivo odore.

La secchezza delle fauci (o xerostomia) è un altro dei fattori responsabili dell’alitosi. Non producendosi più la corretta quantità di saliva, il disinfettante naturale della bocca, la conseguenza più naturale è il cattivo odore.

alitosi cause e rimedi visodent
L’igiene orale quotidiana e pulizia professionale sono indispensabili per combattere l’alitosi

Alitosi, i possibili rimedi

Come fare quindi per liberarsi dall’alitosi? I possibili rimedi sono molti, e tutti comprendono un’attenta igiene orale quotidiana e un controllo periodico dal dentista per una pulizia professionale.

Usare con cura lo spazzolino, spazzolando i denti e la lingua per almeno due minuti, è il primo e fondamentale step di un’igiene orale completa. Mai dimenticare, però, anche il collutorio, lo scovolino e il filo interdentale, preziosi alleati per avere denti sani e puliti. 

Altri modi per provare a contrastare l’alito cattivo sono limitare il consumo di alcuni cibi o bevande come ad esempio caffè o alcolici, e ridurre il numero di sigarette durante il giorno.

Bere molta acqua è uno dei rimedi più immediati per stimolare il flusso della saliva, che è il modo più naturale che la bocca per disinfettarsi.

Se volete saperne di più sull’alitosi e su come porvi rimedio, contattate il centro Visodent più vicino a voi. Potrete prenotare un check up completo sulla pagina www.visodent.it

Per informazioni sui Direttori Sanitari Visodent visitate il nostro sito web: http://visodent.it/centri.html