Seleziona una pagina

Si parla di rigenerazione ossea quando il paziente ha bisogno di un impianto ma non dispone della quantità minima di osso per procedere all’intervento di implantologia. Vediamo cos’è la rigenerazione ossea e quando serve farla

Spesso, i pazienti che hanno bisogno di un impianto dentale non possono procedere all’intervento di implantologia a causa della mancanza di osso. Ma cos’è la rigenerazione ossea e come funziona? Diamo un’occhiata più da vicino a questa procedura, in cosa consiste e quando è necessario farla.

Rigenerazione ossea, cos’è e quando serve farla

Rigenerare l’osso è uno step fondamentale prima di procedere a innestare l’impianto dentale. Capita infatti, per vari motivi, che il paziente non abbia abbastanza osso per operare. Ma a cosa è dovuta questa mancanza?

La causa più comune della riduzione ossea è l’infiammazione gengivale acuta, che colpisce soprattutto l’osso della mandibola o della mascella. Spesso è la poca igiene orale che porta la placca batterica a proliferare e corrodere denti e gengive. Quando accade ciò, si parla di parodontite

Gli strumenti indispensabili per decidere come procedere nella ricostruzione dell’osso sono la TAC e le radiografie ortopanoramiche. Grazie a questi mezzi diagnostici, infatti, il dentista può avere un quadro chiaro della situazione e optare per l’una o l’altra tipologia di ricostruzione ossea.

Le opzioni per effettuare gli innesti per la rigenerazione dell’osso sono sostanzialmente due: autologo o eterologo. Si parla di innesto autologo quando il dentista preleva l’osso direttamente dal paziente (in genere si utilizza quello della mandibola): il più grande vantaggio di questo tipo di innesto è che il rischio di rigetto è minimo, trattandosi di cellule appartenenti direttamente al paziente.

L’innesto eterologo invece prevede l’uso di ossa che non appartengono al paziente. In questo caso si utilizzeranno o le ossa bovine deproteinizzate (che hanno caratteristiche chimico-fisiche molto vicine al tessuto osseo umano) o materiali biocompatibili, oppure ancora si può ricorrere a un donatore esterno. In questo caso sarà il dentista a modellare e lavorare l’osso per renderlo totalmente compatibile con l’arcata dentale del paziente.

Nei centri Visodent puoi usufruire di un check up completo per scoprire se l’implantologia e rigenerazione ossea fanno per te. Scrivici tramite il form di contatto sul nostro sito www.visodent.it per prendere un appuntamento.

Per informazioni sui Direttori Sanitari Visodent visita il nostro sito web: http://visodent.it/centri.html